Escursione a Taormina: la storia di Palazzo Corvaja

Escursione a Taormina: la storia di Palazzo Corvaja

Il Palazzo Corvaja, da visitare nella vostra escursione a Taormina, è il simbolo dei dettagli moreschi dell’architettura siciliana che, tra il XII e il XV secolo, hanno definito lo stile  gotico siciliano. Palazzo Corvaja sorge nella zona dove un tempo c’era l’antica agorà greca poi foro romano, il centro delle attività politiche e sociali della civiltà greco romana.

Nella vostra escursione a Taormina, potrete vedere come l’ala destra del Palazzo Corvaja è databile al primo decennio del Quattrocento quando viene realizzata la Sala del Parlamento. Il palazzo prende vita da un’antica torre araba e negli anni ha subito diversi lavori di ammodernamento: viene aggiunto il fabbricato merlato con il Salone del Maestro Giustiziere, in cui si amministrava la giustizia in epoca medievale e che era ad un passaggio sotterraneo che consentiva il trasferimento dei prigionieri. Anche la scala esterna che collega il cortile con il primo piano è della stessa epoca e presenta tre pannelli di pietra, scolpiti ad altorilievi, che rappresentano la Creazione di Eva, il Peccato Originale e la Cacciata dal Paradiso.

Nel 1938, quando già appartiene ai Corvaja, la famiglia commissiona un nuovo restauro e dopo un periodo buio a causa degli avvenimenti bellici gli viene restituita l’antica bellezza dello stile gotico fiorito siciliano. Oggi Palazzo Corvara è uno degli elementi più importanti che caratterizzano la storia di Taormina e, al suo interno, si può ammirare il Museo Siciliano di Arte e Tradizioni popolari, oltre a diverse mostre periodiche allestite da diversi organizzatori.

Nell’organizzare la tua escursione a Taormina, vedi anche la storia dell’Isola Bella.

Altri Articoli
No Comments

Sorry, the comment form is closed at this time.