In vacanza in Sicilia: la leggenda delle Teste di Moro siciliane

In vacanza in Sicilia: la leggenda delle Teste di Moro siciliane

In vacanza in Sicilia: la leggenda delle Teste di Moro siciliane

Se decidete di trascorrere una vacanza in Sicilia, per le vie siciliane potreste rimanere incantati dinanzi alle maestose Teste di Moro, prestigiose opere d’arte dalla raffinata manifattura artigianale che nascono da un’antica leggenda dove i protagonisti sono un giovane Moro ed una bellissima fanciulla siciliana.

Durante la vostra vacanza in Sicilia potrete sentire la storia dalle labbra di uno degli isolani che incontrerete: sembra che intorno all’anno 1000, una bellissima fanciulla viveva le sue giornate in una d solitaria quiete, dedicando le sue attenzioni alla cura delle piante del suo balcone. Venne notata un giorno da un giovane Moro che le dedicò subito il suo amore e la fanciulla lo ricambiò.

Ma il giovane More le nascose aveva moglie e figli in Oriente dove doveva fare ritorno. La fanciulla distrutta da tale notizia decise di prendere la strada della vendetta e, nella notte, mentre il giovane dormiva ignaro della sua sorte, lo colpì mortalmente in modo che non l’avrebbe più abbandonata. Decise che il volto di quel giovane sarebbe dovuto rimanere al suo fianco per sempre e, senza esitazione, gli tagliò la testa creando con essa un oggetto simile ad un vaso e vi pose all’interno un germoglio di basilico.

Depose infine la testa sul suo balcone, dedicando ogni giorno alla cura del basilico che in essa cresceva. I vicini, affascinati dal profumo del basilico che cresceva sempre più rigoglioso, si fecero realizzare vasi in terracotta che riproponevano le stesse fattezze di quello custodito dalla fanciulla.

Oggi, infatti, ogni Testa di Moro che viene prodotta reca una corona che ripropone la pianta che originariamente impreziosiva la testa del giovane Moro protagonista della triste vicenda. Anche nell’hotel Diamond di Giardini Naxos dove potrete trascorrere una splendida vacanza in Sicilia potrete ammirare queste splendide opere d’arte che oggi, a Caltagirone, patria della ceramica siciliana, attirano milioni di turisti durante tutto il corso dell’anno.

Altri Articoli
No Comments

Sorry, the comment form is closed at this time.